giovedì 23 marzo 2017

HONDA XR 250 “EVERYDAY FRIENDS” by RED CLOUDS COLLECTIVE

L’ARABA FENICE
Capita sempre più spesso di vedere marchi e produttori di capi di vestiario investire in pubblicità alternative. La più gettonata è quella di “pagare” per far realizzare una special che diventa viatico e sponsor del brand. Un esempio emblematico è quello della “Vanguard V8 Racer”, special realizzata come show-bike per la casa d’abbigliamento olandese e utilizzata per pubblicizzare l’omonima gamma di jeans.
Altra situazione simile è quello della scrambler su base Honda realizzata da Red Clouds Collective, un piccolo laboratorio dedicato alla produzione di capi in pelle (grembiuli, cappelli, borse) che ha realizzato prima di tutto per il piacere personale di Seth Neefus (proprietario del marchio) questa special davvero particolare. Appassionato di moto (soprattutto se con il tassello) fin dagli anni ’70, quando Seth si è reso conto del salto che la tecnologia aveva fatto nel campo delle moto da enduro ha voluto provare a coniugare l’aspetto dell’amata Honda XL 350 con telaio e sospensioni più moderne. Così armato di pazienza ha cercato e trovato una motocicletta da enduro appartenuta addirittura al Crystal Methamphetamine Racing Team di Bubba Gump. La piccola XR 250 raffreddata ad aria dell’89 era messa male con strappi nella sella riparati con il nastro adesivo, plastiche rotte, almeno tre strati di vernice sul telaio e il serbatoio tenuto in posizione da…un elastico! Ciononostante si accendeva e frenava e tanto è bastato perché quel piccolo mono fosse eletto a base per una special unica. Usare e poi “spogliare” una motocicletta è un’operazione che racchiude in se timori ed entusiasmi nello stesso momento. In questo caso i primo sono stati immediatamente sotterrati dalle potenzialità della piccola XR cui è stata tagliata, modificata e alleggerita la porzione posteriore del telaio. Un nuovo portapacchi minimalista e robusto e il monoamortizzatore ricostruito hanno dato il via ai lavori di camouflage. Il telaio è stato ripulito da anni di sporcizia, fango, polvere, strati di vernice e agganci reputati superflui. Più che sul modificare si è puntato su una pulitura e su un look vintage. Via i parafanghi di plastica (comunque inutilizzabili) e dentro un bel paio di elementi cromati con fari (sia anteriore che posteriore evidentemente ispirati alle enduro degli anni ’70. Il serbatoio è stato prelevato da una XL 350 (il modello che piaceva a Seth) per essere adattato sulla più nuova XR. Il pezzo forte, naturalmente, non poteva che essere la sella realizzata in pelle con un doppio disegno (in parte liscio e in parte intreccio nella parte centrale) unico nel suo genere. Vernice bianca a gogo, filtro aria più aperto, un supertrapp per evacuare meglio i gas di scarico (e diciamola tutta, anche per galvanizzare il proprio ego con il sound del mono) e il gioco è fatto con poca spesa e tanta resa. E per non dimenticare mai che prima di tutto si tratta di una special realizzata per il proprio piacere, sul serbatoio è stata verniciata la scritta “everyday friends” quasi a voler sottolineare la promessa che ogni giorno sarà trascorso in sella a questa moto.