martedì 14 marzo 2017

TRUMPH STREET TRIPLE S,R E RS

LISCIA, GASATA O…
113/73, 118/77 e 123/77 sono i tre step di potenza e coppia del nuovo tricilindrico di 765cc che equipaggia la Street triple nelle versioni S, R e RS. In sintesi Triumph ha deciso di lanciare sul mercato la rinnovata baby Speed declinandola in tre versioni cos’ da lasciare al cliente la possibilità di scegliere quella più adatta al proprio stile di guida. Base unica, quindi, ma caratteri diversi per assecondare ogni esigenza.
Più nello specifico la S snocciola 6,6% di potenza massima in più pari a 113CV a 11.250 giri/minuto e 73Nm a 9.100, la R 11,3% in più pari a 118CV a 12.000 giri e 77Nm a 9.400 e la RS il 16% in più pari a 123CV e 77Nm a 10.800. Il nuovo motore da 765cc derivato dal celebre gruppo propulsore della Daytona sfrutta uno scarico più leggero e aperto, airbox rivisitato, cambio migliorato, una nuova frizione assistita antisaltellamento (R e RS), l’acceleratore ride-by-wire con un massimo di cinque modalità di guida e il Quickshifter (RS). Tutte e tre le versioni della Street Triple sono più leggere della generazione precedente, mantenendo il primato di moto più leggere della categoria. Questo alleggerimento, in combinazione con il nuovo motore da 765cc, offre un rapporto peso-potenza straordinario ed è la chiave delle prestazioni rivoluzionarie, agili e dinamiche delle nuove Street. Il nuovo forcellone posteriore ad ali di gabbiano, appositamente progettato per la nuova gamma Street Triple, migliora la rigidità torsionale longitudinale e riduce quella laterale. Ne deriva una migliore stabilità alle alte velocità, un incredibile livello di controllo e sicurezza e una resistenza più naturale in compressione in caso di brusche accelerazioni, grazie a una posizione del perno del forcellone ottimizzata. Il tutto contribuisce a migliorare le prestazioni in uscita dalle curve più strette e a un comportamento più preciso del telaio, tanto sulla strada quanto in pista. Le sospensioni vivono la distinzione nei tre allestimenti. La S monta forcelle anteriori rovesciate Showa da 41 mm con funzioni separate e corsa di 110 mm e un monoammortizzatore posteriore con precarico regolabile a intervalli e serbatoio piggyback. La R monta forcelle anteriori rovesciate Showa “big piston” da 41 mm interamente regolabili con funzioni separate e corsa di 115 mm, per un comfort di guida superiore senza compromessi, e un monoammortizzatore posteriore Showa con serbatoio piggyback. La, infine, monta forcelle anteriori Showa “big piston” da 41 mm, dotate delle migliori specifiche tecniche, con precarico e smorzamento in estensione e in compressione regolabili. Al posteriore è dotata di un monoammortizzatore Öhlins STX40 di alta qualità con serbatoio piggyback. Stesso discorso per i freni con la S equipaggiata con pinze scorrevoli Nissin a due pistoncini all’anteriore e di una pinza scorrevole Brembo monopistoncino al posteriore. Sulla R sono montate pinze radiali monoblocco Brembo M4.32 a quattro pistoncini, che assicurano una potenza di frenata superiore rispetto alla #streettripler precedente, e di una pinza scorrevole Brembo monopistoncino al posteriore. La RS sfoggia pinze radiali monoblocco Brembo M50 a quattro pistoncini top di gamma all’anteriore, con regolazione del braccio di azionamento della leva freno, per una potenza di arresto leader di categoria, e di una pinza scorrevole Brembo monopistoncino al posteriore. Gli pneumatici rispecchiano le diverse declinazioni con S e R equipaggiate con Pirelli Diablo Rosso Corsa (maneggevoli, precisi e stabili per l’uso in città e occasionalmente in pista) e RS con Pirelli Diablo Supercorsa SP top di gamma che garantiscono prestazioni sportive evolute per la strada e per la pista. In comune a tutte e tre il ride-by-wire che assicura una risposta precisa e accurata, con una migliore transizione fra azionamento e rilascio. Consente di caricare diverse mappature dell’acceleratore che, insieme alle impostazioni di ABS e traction control, offrono fino a cinque modalità di guida (Road e Rain sulla S; Road, Rain, Sport e Rider con modalità personalizzabile dal pilota per la R; Road, Rain, Sport, Rider e Track per la RS). Stesso discorso per quanto riguarda la strumentazione TFT full-color regolabile con display da 5 pollici, tramite cui è possibile accedere all’innovativo computer di bordo. Si può scegliere fra tre diversi stili per lo schermo, predefiniti in base alla modalità di guida e selezionabili anche in movimento. Per garantire la perfetta leggibilità del display in ogni condizione meteo e di illuminazione, ciascuno dei tre stili può essere impostato con un contrasto alto o auto. La Street Triple RS offre un ulteriore set di altri tre stili. Il secondo set presenta un tema più dinamico per il display e include un cronometro con tempi parziali, caratteristica esclusiva del modello RS. La Street Triple S offre una strumentazione LCD interamente rivisitata, come sulla Speed Triple di ultima generazione, che permette di selezionare le modalità di guida, da fermi o in marcia, e di accedere alle informazioni chiave del computer di bordo, fra cui contachilometri totale, indicatore livello carburante, contachilometri parziale e distanza percorsa. In definitiva la S nasce per offrire un’esperienza di guida emozionante e coinvolgente ogni giorno. Con un meraviglioso e innovativo look da vera sportiva stradale, uno straordinario livello di finiture, un peso inferiore rispetto al modello precedente e dotazioni migliori per quanto concerne freni, pneumatici, sospensioni, oltre a un innovativo forcellone ad ali di gabbiano. La R offre prestazioni, dotazioni e finiture che raggiungono un nuovo livello rispetto alla S, per dare vita a una sportiva stradale senza eguali. La RS, invece, incarna l’anima più esplosiva e adrenalinica di sempre dedicata alla pista e perfetta sulla strada. Triumph ha calato il tris; a voi la scelta.