venerdì 28 luglio 2017

IL BELLO E IL BRUTTO DEI TEMPI MODERNI

Per chi non può permettersi una Triumph originale, la Kawasaki rappresenta la migliore alternativa per realizzare una special da fuoristrada in stile anni ’60.

Ogni medaglia ha il proprio rovescio. Una volta esistevano gli LP e per “scambiarsi” clandestinamente i bootleg si usavano le musicassette. Girare per negozi (di dischi o di vestiti poco importa) era una scusa per “scappare” dalle urgenze scolastiche e familiari…e in ultima istanza anche per uscire con la passione del momento. Riuscire a possedere una motocicletta (o anche un più umile ciclomotore) era la sublimazione della libertà conquistata, che odorava di benzina super, rossa e a 98 ottani e che scombinava i capelli già a 30 chilometri orari (perché il casco non era ancora obbligatorio).

MOTO GUZZI V9

La gamma V9 si evolve nel segno del comfort con nuovi particolari dedicati che rendono la Roamer e la Bobber ancora più comode ed emozionanti.


Nella storia lunga quasi un secolo di Moto Guzzi, le motociclette custom non rappresentano certo una novità: fanno infatti parte di questo segmento alcuni dei modelli più conosciuti, amati e diffusi della produzione di Mandello, tra i quali l’indiscussa regina è la California. Proprio nel solco della tradizione, e del successo, ottenuto da questo modello nato nel 1971, Moto Guzzi progettò e costruì modelli di cilindrata media, adatti a coprire le richieste di una fascia di utenti in notevole aumento. Come la V35 Custom del 1979, sostituita poi dalla più prestante V50, a sua volta rimpiazzata dalla V65 Florida, passando poi per la famosa e apprezzata Nevada, nata nel 1989 sulla base collaudata della V75 del 1985.

mercoledì 26 luglio 2017

BOMBASSEI NELL’AUTOMOTIVE HALL OF FAME

Il presidente della Brembo SPA, Alberto Bombassei, entra ufficialmente nell’Automotive Hall of Fame.

Pur trattandosi di automotive la notizia che riportiamo è interessante per il mondo del motociclismo perché Brembo è un’azienda che opera in entrambi i settori (sia per quanto riguarda la produzione che lo sport). A maggior ragione fa piacere sottolineare che si tratta di un’azienda italiana che il mondo c’invidia e che viene utilizzata come primo equipaggiamento su vetture e motociclette di ogni nazione.

FUEL BAJA V65: LA GUZZI AFRICANA

Realizzata da Fuel Motorcycles, la Fuel Baja V65 è stata creata per percorrere i 2.500 km della Scram Africa 2016.

Se pensate che per viaggiare in Africa siano adatte solo alcune moto (BMW, Honda, Yamaha e KTM) e scooter (l’inarrestabile Peugeot color beige) vi sbagliate di grosso. Infatti non solo la Moto Guzzi ha partecipato alla più famosa e massacrante maratona che l’uomo abbia mai creato (la mitica Paris/Dakar) ma sfruttando la Scram Africa, manifestazione dallo stile vintage che prevede un percorso che va dalla Spagna al Marocco su moto rigorosamente con almeno trent’anni, ha rimesso le proprie ruote sulle psite sabbiose del continente nero.

martedì 25 luglio 2017

MV AGUSTA, FUORI I TEDESCHI DI AMG

MV AGUSTA Holding completa la propria ricapitalizzazione con il fondo d’investimento ComSar Invest e acquista le azioni di AMG.
MV Agusta Holding consolida il proprio aumento di capitale attraverso ComSar Invest, fondo d’investimenti del Gruppo Black Ocean di proprietà di Timur Sardarov, importante dinastia russa principale produttore petrolifero nell’Est Europa. MV Agusta Holding annuncia altresì l’acquisto del 25% delle azioni che Mercedes AMG detiene nello storico produttore di motociclette italiano MV Agusta Motor S.p.A.

ABBIGLIAMENTO E SICUREZZA IN MOTO

L’importanza d’indossare un abbigliamento tecnico adeguato (e completo) quando si va in motocicletta.

La discussione che stiamo per affrontare nasce da una foto, apparentemente divertente, che circola in rete e che ritrae un motociclista in sella a una potente naked con indosso una camici di jeans con le maniche arrotolate, pantaloncini corti, un paio di crocs e nessuna protezione per schiena e mani. La particolarità nella particolarità era l’uso di un casco jet (sicuramente a norma) che probabilmente lo sollevava dalla paura d’essere multato.

lunedì 24 luglio 2017

BENELLI WEEK 2017

Torna l’evento dedicato a tutti gli appassionati della Casa del Leoncino

Torna in scena dall’11 al 17 settembre, la Benelli Week 2017, evento dedicato a tutti gli  appassionati  della  Casa  del  Leoncino,  che  ormai  ogni  anno  si  danno appuntamento  a  Pesaro  per  l’iniziativa  organizzata  da  Registro  Storico  Benelli, Motoclub Tonino Benelli e Benelli QJ. L’evento sarà dedicato quest’anno a Tonino Benelli, a 80 anni della sua scomparsa, avvenuta  il  27  settembre  1937.