martedì 26 settembre 2017

MotoGP Aragon: Valentino stoico ma non basta

Vinales quarto e Rossi quinto se le suonano di santa ragione in pista ma perdono punti in campionato.

Nel bene e nel male la Yamaha al momento è Rossicentrica perché dopo la caduta in allenamento del 30 agosto e l’incredibile recupero che gli ha permesso di correre ad Aragon, si parla più dell’italiano (giunto quinto) che non di Vinales quarto in gara e terzo in campionato a 28 punti dal capoclassifica. E ciò accade perché se dei due Rossi era il pilota che con una gamba malmessa non poteva oggettivamente vincere, Vinales doveva puntare alla vittoria come unico risultato plausibile sia perché era il poleman e sia perché era necessario ridurre il gap in classifica da Marquez e Dovizioso.

MotoGP Aragon: Ducati felice a metà

Lorenzo terzo dimostra grandi progressi mentre Dovizioso chiude settimo in difficoltà con le gomme.

Il mondiale non è finito, anzi è aperto e incerto perché in questo finale di stagione (quattro gare di cui tre in successione) la discriminante saranno gli outsider. Lorenzo, ad esempio, domenica ad Aragon è stato in testa per due terzi di gara mostrando enormi progressi nella guida della GP17 e nella gestione delle gomme. Pedrosa ha fatto qualcosa di simile ma risparmiandosi all’inizio per poi rimontare nel finale. In mezzo Marquez e Dovizioso, giunti ad Aragon a pari punti e usciti dalla pista spagnola distanziati di 16 lunghezze a favore dello spagnolo.

lunedì 25 settembre 2017

Flat Track con salsa Wasabi

Svelata la Kawasaki Z650 Flat Track realizzata da MRS Oficina sulla base della bicilindrica Z650.


MRS Oficina dopo aver stupito il pubblico con la realizzazione di una Cafè Racer su base Vulcan S, è pronta a svelare la sua nuova creazione realizzata in collaborazione con la filiale francese di Kawasaki: la Kawasaki Z650 MRS Flat Track. Antoine Coulon, Kawasaki Francia: “Il primo progetto in collaborazione con MRS è stato un vero successo e non abbiamo avuto dubbi nel collaborare su un altro interessante progetto.”

MotoGP Aragon: doppietta Honda

Marquez vince e vola in testa al mondiale; Pedrosa conserva le gomme e rimonta fino al secondo posto.

Sebbene il meteo abbia praticamente dimezzato le prove libere per definire assetti e gomme per la gara, la Honda è riuscita a piazzare sia Marquez che Pedrosa sui due gradini più alti del podio con strategie e mescole degli pneumatici differenti. Se da un lato, infatti, Marquez ha puntato sulla sicurezza della gomma dura garantendosi una costanza di prestazione che gli ha regalato la trentaquattresima vittoria nella classe regina, Pedrosa ha sfruttato una mescola più morbida gestita nella prima parte di gara in modo conservativo e “consumata” nella seconda metà per rimontare sul gruppo di testa e tagliare il traguardo dietro al compagno di squadra.

giovedì 21 settembre 2017

La nuova Kawasaki Z900 sarà disponibile anche nella versione da 70Kw

La Z900 sarà disponibile (entro la fine del 2017) anche in versione 70Kw dedicata ai possessori di patente A2.

In questo 2017 la nuovissima Z900 ha raccolto pareri molto positivi su tutti i fronti e conquistato migliaia di riders in tutta Europa. A grande richiesta, in particolar modo dei tantissimi neo-patentati appassionati del marchio di Akashi, la Z900 sarà disponibile (entro la fine del 2017) anche in versione 70Kw conforme alle direttive delle patente A2. Sia i dealer che i potenziali clienti avevano avanzato la medesima richiesta ovvero quella di non creare una moto differente dalla Z900 ma di mantenere l’aspetto unico e la personalità distintiva della sorella “maggiore”.

Pronti per la Benelli 302R?

Benelli presenta la nuova 302R, sportiva stradale bicilindrica di 300cc pensata per i giovani centauri.

Benelli 302R è una full-fairing travolgente ed emozionante, pensata per i giovani piloti. Si tratta di una moto sportiva e coinvolgente, evoluzione della piccola naked 300 della Casa di Pesaro, concepita per il massimo divertimento su strada. Un  bicilindrico parallelo, quattro tempi,  con distribuzione a doppio asse  a camme in testa e quattro valvole  è il cuore di questa nuova 300cc, che offre una potenza di 38Cv  (28kW)  a  10.000  giri/min  e  una  coppia  di  27,4Nm  (2,8  kgm)  a  9.000  giri. 

SBK GP Portogallo: MV Agusta dalle stelle alle stalle.

Motore out in qualifica e quarto posto in gara uno. Domenica Camier parte in pole ma il motore lo tradisce e dice addio a un buon risultato.


La verità è che Camier e la sua F4RR ci hanno fatto sognare come nelle migliori favole. Durante le qualifiche il quattro cilindri varesino tradisce l’inglese quando era in piena lotta per una buona posizione in griglia. Non avendo fatto segnare alcun giro cronometrato Camier parte dall’undicesimo posto in gara uno e inizia una rimonta furibonda che lo porta a un passo dal podio. Concluderà, infatti, in quarta posizione a soli tre decimi dal podio, incalzando Melandri e la sua Ducati.

SBK GP Portogallo: Week end nero per Honda

Bradl infortunato non corre, Takahaschi fa del suo meglio e lo storico capo meccanico Breddels lascia il team Ten Kate dopo tredici anni.

Non può dirsi per nulla soddisfacente la trasferta portoghese del team Ten Kate e della Honda. Il week end è iniziato nel peggiore dei modi con l’addio dello storico capo meccanico e responsabile tecnico Pieter Breddels, sostituito da Bastiaan Huisjes,  per i poco brillanti risultati della CBR in questa stagione. A seguire Bradl è scivolato in gara uno al terzo giro quando era ottavo; la caduta ha provocato problemi al polso che gli hanno impedito di correre in gara due.

martedì 19 settembre 2017

SBK GP Portogallo: ottime performance per Torres e BMW

Il team Althea porta a casa buoni piazzamenti con Torres; meno fortunato De Rosa undicesimo al sabato e ritirato la domenica.

Le buone prestazioni e i relativi piazzamenti di Torres in gara uno e due sulla pista di Portimao ripagano in parte del gran lavoro svolto da tutto il team Althea per affidare al pilota spagnolo una BMW S1000RR competitiva in ogni frangente. Al momento il punto debole di Jordi è la partenza che lo costringe a rimonte dalle posizioni di rincalzo.

SBK GP Portogallo: Yamaha a podio con Van der Mark

L’olandese a podio grazie a un pizzico di fortuna; l’inglese è veloce ma sbaglia spesso. Nella 600 Mahias perde la testa della classifica.

Alti e bassi sulla pista portoghese per il team Pata Yamaha. Van der Mark ha chiuso quinto in gara uno e terzo in gara due. Lowes continua a essere veloce e tenace ma sbaglia troppo spesso vanificando di fatto le proprie performance chiudendo diciottesimo nella prima manche dopo un errore e ritirandosi nella seconda per uno spaventoso high side. Inoltre nel caso dell’inglese la delusione è doppia perché guardando i tempi e il  passo gara (soprattutto al sabato) era evidente che poteva giocarsi il podio.

lunedì 18 settembre 2017

WMX GP di Francia: Kiara mondiale!

La giovane parmense vince il suo quinto alloro nel motocross femminile ed entra nella storia.

Dopo la pausa di un anno in Honda, Kiara (al secolo Chiara con la “C”, classe 1994 di Parma) a 23 anni entra nella storia del mondiale femminile Motocross centrando al rientro in sella alla “sua” Yamaha il quinto titolo dopo quelli consecutivi del 2012, 2013, 2014 e 2015. La stagione 2017 è stata incerta fino alla fine con Kiara nelle vesti dell’inseguitrice e che si gioca tutto all’ultimo appuntamento.

SBK GP Portogallo: Ducati a podio anche a Portimao

Ducati piazza piloti sul podio in entrambe le manche, ma l’eroe del team Aruba è Melandri che doma una Panigale bizzosa in rettilineo.

E’ stato impressionante vedere Melandri in pieno rettilineo, con il gas aperto al massimo e a una velocità superiore ai 270 chilometri orari, domare il posteriore della sua Panigale che si muoveva come una biscia bizzosa. Ciò detto i ducatisti sono stati i primi degli..altri, dal momento che ne Davies ne Melandri hanno mai realmente impensierito Rea che praticamente in solitaria ha vinto entrambe le manche seguito da Chaz (secondo in gara uno ma ritirato in gara due) e Marco (terzo in entrambe le manche).

Il potere dei sogni

Sulla scorta di quanto fatto da Yamaha con il programma Yard Built, Honda si avvicina al mondo dei customizer. Ma con una sorpresa!

Il concetto è tanto semplice quanto efficace: fornire ai customizer più interessanti sparsi nei quattro angoli del mondo i propri modelli e invitarli a sperimentare e a proporre special uniche. L’ha fatto Yamaha, ha seguito a ruota BMW e ora anche Honda si converte a questo tipo di programma pubblicitario e ispiratore. Ma con una differenza sostanziale.

SBK GP Portogallo: Kawasaki Dominio assoluto

La casa di Akashi vince in SSP300 con la Carrasco, in SSP600 con Sofuoglu e in SBK con Rea, e lascia agli avversari solo le briciole.

Sul circuito portoghese i piloti Kawasaki hanno letteralmente dominato tutte le classi mondiali dei campionati dedicati alle derivate di serie. A tre gare (e sei manche) dalla fine, Rea ha vinto sia gara uno che gara due (con buona pace dell’inversione della griglia e degli avversari) mettendo una seria ipoteca sul titolo piloti 2017 (che per il britannico sarebbe il terzo consecutivo).

giovedì 14 settembre 2017

LA BMW CHE VENIVA DAL FUTURO

Sulla base di una BMW RS è stata creata una special dall’aspetto futuristico (e sportivo) unico!

Fin dagli anni ’30 la BMW è stata pioniera nello studio dei flussi dell’aria per migliorare le performance dei propri modelli. In quegli anni le carenature venivano sviluppate per migliorare le performance velocistiche dei prototipi da record. Più avanti nel tempo le stesse tecnologie furono applicate per aumentare il comfort e la sicurezza al punto che nel ’76 venne presentata la prima motocicletta al mondo dotata di serie di carenatura integrale: l’R100RS. L’aspetto futuristico, l’elevata protezione dalle turbolenze e la stabilità creata dagli spoiler aerodinamici integrati nella carenatura, facevano della RS una motocicletta futuristica.

Terribilmente bella

Una vecchia Benelli a quattro cilindri rivive in una special con look da endurance anni ’80 e componentistica moderna.

Lo chiamano resto-mode ovvero la tecnica di amalgamare look retrò con meccaniche aggiornate (o prelevate da modelli recenti) mantenendo inalterato lo spirito originario del mezzo che è ben altra cosa rispetto al neo retrò che, invece, sfrutta linee classiche per proporre modelli nuovi. E a prescindere dall’idea personale che ognuno di noi ha circa questa pratica customizzatrice, non si può non rimanere piacevolmente colpiti dal lavoro fatto da Plan B Motorcycles sulla base di una Benelli 354, su cui hanno miscelato il resto-mode e lo spirito racer creando una nuova corrente di pensiero ed azione, il resto-racer, ispirandosi alla Ferrari 512M.

mercoledì 13 settembre 2017

MotoGP San Marino: Doppia scivolata ma Aprilia c’è!

Trasferta sfortunata per l’Aprilia con il doppio ritiro dei piloti in piena rimonta.

Pur non avendo tagliato il traguardo con alcuno dei due piloti, il team Gresini e Aprilia devono essere positivi e guardare con fiducia sia alle ultime cinque gare che alla stagione 2018 perché le performance in pista sono sempre più convincenti. Sia Lowes che Espargaro si sono dovuti ritirare dopo altrettante scivolate mentre stavano costruendo due consistenti rimonte. Lo spagnolo è caduto al quattordicesimo giro mentre occupava la nona posizione dopo la buona partenza dalla terza fila (a riprova che anche in qualifica le RS-GP cominciano a essere costantemente nei primi dieci).

La tecnologia della MotoGP

Aprilia Racing progetta il box del futuro grazie alla realtà aumentata.

Portare la realtà aumentata nel box della più alta competizione motociclistica mondiale e sperimentare sul campo le applicazioni di un progetto tecnologicamente d’avanguardia ed estremamente ambizioso nell’ambito dell’Industria 4.0. E’ l’obiettivo che nasce dalla collaborazione tra Aprilia Racing (punta tecnologica e di sperimentazione del Gruppo Piaggio) e Realmore (nata nel 2009 come business unit di Equent Media Group). Caratterizzata dalla comune passione per l’innovazione e ricerca tecnologica, la partnership tra Aprilia Racing e Realmore nasce all’interno del progetto di Open Innovation di BacktoWork24 (primo sistema in Italia di investimento privato in piccole imprese) e Aprilia Racing, per favorire lo sviluppo e la visibilità delle startup e PMI innovative.

martedì 12 settembre 2017

MotoGP San Marino: Rins sale Iannone scende.

Ottima performance di Rins che sfrutta le condizioni meteo per agguantare l’ottavo posto. Iannone ritirato per problemi all’avambraccio.

Gara a eliminazione quella del Gran Premio di San Marino sulla pista di Misano. Il primo obiettivo di ogni pilota è stato quello di rimanere in sella e tagliare il traguardo; e in effetti Rins sembra aver tratto vantaggio dall’asfalto bagnato del circuito chiudendo ottavo (miglior risultato personale nella classe regina) e guadagnando punti preziosi per la classifica generale dove insidia a sei punti di distanza il compagno di team Iannone ritiratosi per problemi agli avambracci.

MotoGP San Marino: La determinazione di Zarcò.

Con Rossi assente e Vinales quarto e incolore, emerge la determinazione di Zarcò che rimane a secco e spinge la sua M1 fino al traguardo. 

Chissà come si sarebbe esaltato Rossi sull’asfalto bagnato della pista di Misano. Purtroppo in assenza del nove volte campione del mondo e con un Vinales apparentemente sottotono giunto quarto a quasi 17 secondi dal vincitore, il vero eroe della casa dei tre diapason è (ancora una volta) il francese del team Tech3 che rimasto senza benzina a poche centinaia di metri dal traguardo quando era in settima posizione, è sceso dalla sua M1 per spingerla fino al traguardo chiudendo quindicesimo e raccogliendo un punto iridato (l’ultimo disponibile!).

lunedì 11 settembre 2017

L’alba della nuova era

Desmosedici Stradale: il nuovo motore V4 Ducati

Dalla esperienza maturata in MotoGP nasce il nuovo motore V4 di 90° destinato ad equipaggiare i futuri modelli sportivi dell’alto di gamma Ducati. Si chiama Desmosedici Stradale e rappresenta una pietra miliare nella storia della Casa di Borgo Panigale. Si apre così un nuovo capitolo per Ducati che, ancora una volta, guarda al futuro proponendo un progetto nuovo e distintivo. Il progetto del Desmosedici Stradale nasce partendo dal cuore del motore V4 della MotoGP, ovvero le teste.

MotoGP San Marino: Petrucci fa sognare e Dovizioso chiude terzo.

Lorenzo cade ma mostra miglioramenti, Petrucci e Dovizioso a podio e Pirro chiude quinto a pochi secondi da Vinales.

Per diversi motivi il Gran Premio di San Marino deve essere considerato positivo per quasi tutti i piloti Ducati. Lorenzo ha mostrato un feeling incredibile e con condizioni di pista per nulla facili; ha condotto diversi giri in testa sotto la pioggia, costruendo un vantaggio di quasi cinque secondi prima di cadere e ritirarsi. Dovizioso non ha mai gradito questa pista e ciononostante ha segnato il secondo tempo in qualifica con l’asciutto e ha chiuso terzo in gara con il bagnato, garantendosi punti preziosi che pongono pari merito con Marquez (che risulta primo solo per il computo dei piazzamenti migliori).

GP di San Marino: Marquez lo stratega

Sotto la pioggia battente Marquez ha vinto facendo il…Dovizioso!

L’asfalto bagnato e la pioggia battente hanno segnato, nel bene e nel male, il Gran Premio di San Marino. Infatti se alcuni piloti si sono auto eliminati, altri hanno gestito al meglio il grip precario concludendo il gran premio in sella alla propria moto. E’ il caso di Marquez che ha costruito una gara prima di tutto di testa con una strategia alla Dovizioso che gli ha permesso, con un solo sorpasso all’ultimo giro, di vincere il gran premio e di riagguantare la prima posizione in classifica generale.

MXGP Assen: GRAZIE TONY!

Con una gara d’anticipo, Cairoli si laurea per la nona volta campione del mondo. E già pensa al record di Everts a quota dieci.

Sui sabbioni della pista olandese gli sarebbe bastato un sedicesimo posto in gara uno per conquistare quattro punti e portare a casa matematicamente il titolo di campione del mondo 2017, ma Cairoli (come sempre) non si è risparmiato e ha dato il massimo fin dalle qualifiche. Partito bene e presa la testa della corsa è stato costretto a cedere il primo posto a un Herlings scatenato e specialista della sabbia, dopo aver commesso un piccolo errore al decimo giro.

giovedì 7 settembre 2017

Debuttano le nuove Suzuki GSX-R125, GSX-S125 e V-STROM 250

Suzuki introduce a listino tre nuovi modelli e ritorna assoluta protagonista nel mondo delle piccole cilindrate.

La gamma Suzuki si amplia con l’ingresso a listino di tre modelli inediti, volti a diventare gli indiscussi nuovi punti di riferimento nei rispettivi segmenti del mercato. La Suzuki GSX-R125 raccoglie l’eredità delle sorelle maggiori e rivendica il primato prestazionale tra le 125 sportive, grazie alla ciclistica compatta e al motore generoso. Lo stesso monocilindrico Euro 4 spinge anche la GSX-S125, una nuda agile, facile e divertente, pensata per chi preferisce una posizione di guida più rilassata. Il massimo della praticità è dato dall’eclettica.

GEMELLA DIVERSA

La vera base per ottenere una scrambler BMW non è la GS ma la ST e ve lo spieghiamo in quest’articolo.
Capita in tutte le famiglie, anche nelle migliori, d’avere un cugino, uno zio…un parente, insomma, che viene “dimenticato” perché ritenuto strano o bizzarro. E più o meno anche nella storia delle BMW a due ruote è presente un modello che pochi ricordano e che la stessa casa madre ha “dimenticato”.

mercoledì 6 settembre 2017

La pura essenza della motocicletta

Ecco una special che affonda le proprie radici nell’essenza delle special semplici, robuste e divertenti. E a buon mercato!
Qual è l’essenza della motocicletta? Un cilindro? Due? Tre? Otto? E quella delle special? Per come la vediamo noi, una moto deve essere prima di tutto divertente; ed è un dato di fatto che la guida gustosa va di pari passo con la riduzione del peso e delle dimensioni. Quindi spesso è meglio avere sotto il sedere un mono leggero con una trentina di cavalli piuttosto che un grosso e ingombrante mille da oltre duecento che necessita di tanti (troppi) aiuti elettronici da fare invidia alla Nasa.

Honda: nuova gamma enduro 2018

RedMoto svela in  anteprima  assoluta  i  nuovi  modelli  CRF  Enduro  2018  in  occasione dell’International Six Days of Enduro in Francia.

In  occasione  dell’edizione  2017  dell’International  Six  Days  of  Enduro  (ISDE)  a  Brive  en  Corrèze  (Francia), Honda  RedMoto  ha  presentato  ufficialmente  in  anteprima  assoluta  i  nuovi  modelli  CRF  Enduro  2018.  La nuova gamma Enduro è stata presentata dai tre piloti ufficiali –  Giacomo Redondi, Davide Guarneri, Davide Soreca – presso l’hospitality del Honda RedMoto World Enduro Team. Grazie al lavoro “Made in Desio”, sede operativa del Distributore ufficiale per l’Italia del marchio Honda per Motocross, Enduro, Supermoto e Trial, la gamma Enduro nel 2018 si amplierà con una nuova proposta.

martedì 5 settembre 2017

Ducati presente al raduno di Faaker See con una novità XDiavel

Anteprima mondiale della Ducati XDiavel S nella colorazione Iceberg White al ventesimo raduno di Faaker See.

Ducati partecipa alla ventesima edizione del più importante evento Custom e Cruiser Europeo, in programma dal 5 al 10 settembre a Faaker See, in Austria, portando il suo mondo cruiser: ovvero XDiavel. Al pubblico di questo incredibile happening, che nel 2016 ha contato ben 120.000 presenze, Ducati offre anche un’anteprima mondiale, mostrando la nuova colorazione Iceberg White dell’XDiavel.

Scarico sportivo per la CBR1000RR

Akrapovič dona alla leggendaria Honda CBR1000RR l’aspetto e il rombo di una vera moto da corsa.
Akrapovič ha lanciato una nuova gamma di prodotti dedicati all'ultima versione della leggendaria Honda CBR1000RR, che donerà a una delle più grandi superbike un vero spirito da corsa e l’inconfondibile rombo del marchio Akrapovič. Il primo della lista è il sistema di scarico di fascia alta della linea Evolution (in titanio). 

lunedì 4 settembre 2017

Honda a Glemseck 101

Otto special su base Honda, quattro sviluppate a partire da modelli attuali e quattro su classiche customizzate.

Honda Motor Europe ha partecipato in forze a ‘Glemseck 101’ - a Leonberg in Germania - esponendo otto special e partecipando alla “Sprint International 1/8th mile” a cui ha preso parte il tre volte campione del mondo Freddie Spencer in sella a una minimalista Fireblade SP con un lancio dimostrativo a fianco di un altro mito del motomondiale, Kevin Schwantz. Quattro delle otto special sono basate su modelli attuali della gamma Honda.

MXGP USA: Cairoli a podio ma rimanda la festa per il titolo

Herlings vince davanti a Cairoli e costringe l’italiano a rimandare la festa per il nono titolo ad Assen.

Probabilmente è destino che Tony debba festeggiare il suo nono titolo in Europa, ad Assen, dove al messinese basteranno cinque punti per conquistare matematicamente il campionato, entrando nella leggenda e continuando la lunga rincorsa a Stefan Everts il più titolato del motocross con dieci titoli. Il primo match point si è svolto in America sull’inedita pista di Jacksonville in Florida, dove al loro arrivo i piloti hanno trovato alte temperature ed elevata umidità.

domenica 3 settembre 2017

Scarichi MIVV per la Ducati Multistrada 1200 Enduro

La difficile sfida (vinta) da MIVV per presentare uno scarico aftermarket per la nuova Ducati Multistrada 1200 Enduro.

Le rilevanti modifiche alla ciclistica introdotte lo scorso anno da Ducati sulla Multistrada da fuoristrada hanno segnato un vero cambiamento nella gamma…e complicato la vita ai produttori di scarichi aftermarket: lo spazio ridottissimo a disposizione rende problematica la realizzazione un sistema alternativo a quello di serie. Non per MIVV, che ha superato brillantemente la prova con un Double Gun in titanio omologato Euro4.

Nuovi record mondiali per Benelli a Bonneville

Pirelli, in collaborazione con il Moto Club Benelli e Malossi, stabilisce sei nuovi record di velocità su scooter a Bonneville.

Pirelli ha contribuito a stabilire sei Record del Mondo di Velocità per Scooter nella famosa pianura Bonneville Salt Flats in Utah, Stati Uniti, supportando l'incredibile avventura del Moto Club Benelli. Equipaggiato con i nuovi pneumatici DIABLO ROSSO Scooter di Pirelli, lo scooter modello 491 di Benelli con grafica personalizzata di Aldo Drudi è stato attentamente preparato da Malossi, azienda bolognese di elaborazione, usando motori da 50, 85 e 100cc RC-one, ulteriormente potenziati grazie all’intervento del famoso guru delle due tempi, Jörg Möller. La mente appassionata dietro al progetto "Bologna to Bonneville", l'ingegnere Fabio Fazi, ha guidato lo scooter Benelli elaborato Malossi per ottenere i primi due record realizzati domenica 27 agosto nella categoria 50cc.

venerdì 1 settembre 2017

Ripartono i Suzuki Demoride Tour in Piemonte, Abruzzo, Calabria e Sicilia.

Dopo la pausa estiva, tornano gli eventi dedicati alla prova su strada gratuita della gamma e dei nuovi modelli della gamma Suzuki.

Il caldo afoso dell’estate 2017 sembra non allentare la presa perché Suzuki, con la sua travolgente passione per i motori, continua a far registrare temperature elevatissime. Dopo il grande successo di partecipazione ed entusiasmo registrato nella prima fase del calendario, a settembre ripartono i Demoride Tour, gli imperdibili eventi itineranti organizzati nei weekend presso le concessionarie ufficiali Suzuki. A tutti i partecipanti, Suzuki offre l’occasione di provare gratuitamente i modelli della sua gamma e le novità 2017.

Yamaha XV 950 R Dragger by Marcus Walz

La moto si farà ambasciatrice di INTERMOT customized in occasione della gara di sprint Essenza.

INTERMOT di Colonia, la piattaforma di settore leader a livello internazionale, conquista non solo per l'ampia qualità e varietà dell'offerta, ma anche per la capacità di trasferire le emozioni del mondo delle due ruote all'interno dei padiglioni. Saranno presentati in modo altamente stimolante i valori, i trend e le tematiche che animano il settore e la community dei biker. Già nel 2016 la rassegna si era arricchita di INTERMOT customized, uno show nello show in grado d’influenzare in modo determinante lo sviluppo del settore; la INTERMOT bike, realizzata in via eccezionale per questa occasione, ne è stata la dimostrazione e ha calamitato l'interesse del pubblico.