lunedì 17 marzo 2014

LEGGENDE

LE GUARDIAN’S BELL



Un mio carissimo amico ha acquistato una nuova Harley-Davidson e la prima domanda che gli ho fatto è stata se avesse già provveduto a montare una Guardian Bell. Chi ha ascoltato la nostra conversazione è rimasto sulle prime interdetto (una campanella su una moto? A cosa serve?) e subito dopo hanno chiesto il significato della domanda. Prendendo spunto da questo evento ho deciso di raccontarvi la leggenda delle Guradian’s Bell.



LA LEGGENDA
Si narra che tanti anni orsono su una strada deserta del Messico, un biker solitario stesse viaggiando di notte con la sua moto carica di doni per i bambini poveri di una lontana città. Il biker era un motociclista di lungo corso ed affrontava la strada illuminata dalla luna e dal suo faro con piglio sicuro. Quella notte dietro una curva degli spiritelli della strada, dei piccoli Gremlins, attendevano che un motociclista passasse da lì. Queste bizzarre creature adorano viaggiare sulle motociclette altrui e si divertono allentandone i bulloni, mettendo i cavi elettrici a massa, ponendo lungo la strada piccoli chiodi o pezzi di legno; spesso saltano sul manto catramoso fino a creare vere e proprie buche con l’intento di far cadere i motociclisti di passaggio. Quella notte il nostro biker fu vittima di questi spiritelli: cadde a terra rovesciando tutti i giochi sulla strada. Mentre si rialzava vide i Gremlins avanzare minacciosamente verso di lui e, colto dalla paura, cominciò a tirare loro i giocattoli che stava trasportando. I piccoli folletti sempre più inferociti continuavano ad avanzare fino a quando il vecchio biker si trovò tra le mani una campana che cominciò ad agitare nella speranza che il suono spaventasse i folletti. Nel frattempo non molto distante da lì altri due motociclisti seduti intorno ad un fuoco si stavano riposando dopo una lunga giornata passata in sella alle loro cavalcature. Nel silenzio della notte udirono il rumore della campana ed incuriositi saltarono sulle proprie motociclette in direzione di quel suono. Giunti sul posto e resisi conto di ciò che stava accadendo si gettarono sui Gremlins per cacciarli. Messi in fuga i folletti il vecchio biker per sdebitarsi taglio’ due strisce di cuoio e vi lego’ due campanelle che dono’ ai motociclisti che l’avevano salvato. Disse che quelle campanelle legate alle loro motociclette li avrebbero protetti dai perfidi folletti e se avessero avuto bisogno d’aiuto sarebbe bastato suonarle per richiamare altri biker in loro aiuto.


STORIA E RITUALITA’
I Gremlins furono mitizzati dai piloti di caccia inglesi della seconda guerra mondiale i quali incolpavano i folletti per qualunque guasto capitasse sugli aerei. Si dice che, essendo dotati di un udito finissimo, il suono delle campane li stordisca al punto da renderli innocui. Altri affermano che i Gremlins sono talmente curiosi che, attirati dal suono della campanella, vi entrino dentro impazzendo e cadendo giù dalla motocicletta. La campanella puo’ essere comprata per se, ma se viene regalata raddoppia l’influssi magico. Oltre a cio’ la cultura delle Guardian’s Bell vuole che esse siano poste quanto piu’ vicine possibile al terreno così che sporcandosi frequentemente il biker le luciderà spesso dedicando loro tempo ed attenzioni e rivolgendo un pensiero ai compagni perduti che viaggiano nel cielo.