lunedì 16 febbraio 2015

DUCATI

DESMOSEDICI GP15 FOTO E VIDEO
E’ stata presentata questa mattina a Borgo Panigale la nuova Ducati Desmosedici GP15 creata interamente sotto l’egida del Direttore Tecnico Gigi Dall’Igna e grazie al nostro inviato ve la possiamo mostrare nella sua prima uscita ufficiale.
Alla presenza del team completo (i piloti Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, il Direttore Sportivo Paolo Ciabatti il già menzionato Direttore Tecnico Luigi Dall'Igna) e dell'AD Claudio Domenicali, un raggiante Guido Meda ha introdotto la nuova motocicletta con cui il Ducati Team MotoGP 2015 (squadra factory della casa bolognese) tenterà l’assalto al mondiale nella classe regina. In verità se l’anno passato l’obiettivo era quello di contenere il distacco dai primi entro i 10 secondi, questa volta si punta non tanto ai piazzamenti quanto alla vittoria di un gran premio. E vedendo la nuova creatura bolognese sembra proprio che le intenzioni siano belligeranti. Più snella, compatta, ridotta nei volumi, con un motore nuovo e una carenatura striminzita in luogo delle precedenti più giunoniche. Quella operata dall’Ingegner Dall’Igna è una “rivoluzione ragionata” basata innanzitutto sull’utilizzo di tutto quanto fatto di buono fino ad oggi dai precedenti progettisti Ducati miscelata con una drastica cura dimagrante. Quindi evoluzione degli aspetti positivi della precedente Desmosedici e rivoluzione di tutto il resto. Come ad esempio il motore sempre V4 desmodromico ma rivisto totalmente nelle dimensioni così da permettere assetti differenti rispetto al passato. Qualcuno dice che la Ducati si è giapponesizzata; in realtà è normale guardare ciò che fanno gli avversari e carpirne i segreti applicandoli e migliorandoli sul proprio prototipo. Ed in tal senso il gruppo codino/sella ed il cupolino con la presa d’aria centrale dinamica sono un esempio lampante. Ciò detto i piloti del team factory proveranno la nuova Desmosedici GP15 nei test di Sepang il 23 Febbraio. Non ci resta che attendere il responso della pista e del cronometro veri arbitri del lavoro svolto durante quest’inverno.

DATI TECNICI
MOTORE 4 tempi, V4 a 90°,raffreddato a liquido, distribuzione desmodromica evoluta con doppio albero a camme in testa, 4 valvole per cilindro.
CILINDRATA 1.000cc
POTENZA MASSIMA Oltre 240 cv
VELOCITÀ MASSIMA Oltre 340km/h
TRASMISSIONE CATENA Ducati Seamless Transmission (DST). Trasmissione finale a catena.
ALIMENTAZIONE Iniezione elettronica indiretta Magneti Marelli, 4 corpi farfallati con iniettori sopra e sotto farfalla. Farfalle controllate dal nuovo sistema EVO 2 TCF (Throttle Control & Feedback).
CARBURANTE Shell Racing V-Power
LUBRIFICANTE Shell Advance Ultra 4
SCARICO Akrapovič
TRASMISSIONE FINALE Catena D.I.D
TELAIO Doppio trave in lega di alluminio
SOSPENSIONI Forcella Öhlins 48mm upside-down ed ammortizzatore posteriore Öhlins, con regolazione di precarico, e nuovo sistema freno idraulico in compressione ed estensione.
ELETTRONICA Centralina Magneti Marelli programmata con software Ducati factory
PNEUMATICI Bridgestone, su cerchi anteriore e posteriore Ø16.5";
IMPIANTO FRENANTE Brembo, doppio disco anteriore in carbonio da 320mm (340mm per la gara di Motegi) con pinze a 4 pistoncini. Disco posteriore singolo in acciaio con pinza a due pistoncini.
PESO A SECCO 158kg