domenica 19 giugno 2016

SENSAZIONALE! INDIAN TORNA NELLE COMPETIZIONI AMA PRO FLAT TRACK

Era nell’aria già da un po’. Dopo l’acquisizione da parte di Polaris era naturale che Indian tornasse a gareggiare nei campionati americani, in quelle discipline così amate negli USA e che tanto hanno dato (e ricevuto) dal marchio di Springfield.
E così la più antica casa motociclistica americana annuncia orgogliosamente il suo rientro nella serie AMA Pro Flat Track dopo cinquant’anni. Si tratta di un campionato altamente competitivo, tecnico e specializzato e, fattore non meno importante, anche spettacolare con motociclette che “scivolano” in sbandate controllate a velocità ben al di sopra del buon senso (almeno per i comuni mortali) su piste polverose. La squadra Indian Motorcycle Racing utilizzerà un propulsore nuovissimo sviluppato in casa e basato sulla classica architettura del V-twin con raffreddamento a liquido, 750cc, quattro valvole per cilindro, progettato specificamente per questo tipo di competizioni (anche se nulla vieta che in un futuro, magari, verrà derivata un’unità di serie) e montato su un telaio pensato appositamente per le gare. La Indian è molto radicata nella storia del flat track dove, un tempo, dominava con le sue leggendarie motociclette. Il team più noto probabilmente è stato l’Indian Motorcycle Wrecking Crew, composto da Bill Tuman, Bobby Hill e Ernie Beckman che, vincendo gare su gare, contribuirono a diffondere le doti d’equilibrio, potenza e qualità delle Indian del tempo. Medesime caratteristiche si ritrovano nella produzione odierna a partire proprio dalla Scout. Nel moderno team Jared Mees (che ha vinto l’AMA Grand National Twins Championship nel 2009, l’AMA Grand National Singles Championship nel 2012, e I titoli AMA Grand National Championship (GNC1) negli anni 2012, 2014 e 2015) svolgerà l’attività di collaudatore nel 2016. "Siamo molto entusiasti di tornare nel circuito AMA"- ha dichiarato Steve Menneto, Presidente del del settore moto della Polaris Industries -. "Abbiamo presentato le nuove serie Indian Chief e Scout come le basi della line-up della nostra produzione, e ora è il momento per noi di tornare a correre in un campionato importante. Sappiamo che i fan avevano sentito delle anticipazioni e adesso non vedono l'ora di poter rivedere una Indian da corsa in azione”. Reid Wilson, Direttore Marketing Indian ha dichiarato: Il nostro marchio ha sempre sfruttato le competizioni per migliorare il prodotto di serie e per ampliare l'appeal del marchio. Continueremo puntando sull'eccellenza in strada e nelle competizione, e il nostro team è molto entusiasta di poter riportare il marchio Indian nelle competizioni". Anche Mees ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito: "Non riesco a esprimere quanto sono eccitato d’essere il pilota che riporterà le Indian nelle competizioni AMA Pro. Avremo un sacco di lavoro da fare per sviluppare al 100% un progetto da competizione completamente nuovo, ma sono pronto ed eccitato per ciò che ho visto sui tavoli da disegno e per i piani che il team Indian Racing ha in serbo. Questa è la storia del marchio, e farne parte è davvero emozionante per me e per questo sport". Indian correrà nel 2016 con la nuova moto su un circuito da definire, in previsione di una stagione 2017 ricca e competitiva.