lunedì 6 marzo 2017

INDIAN SCOUT FTR 750

IN VENDITA PER PILOTI PRIVATI
Presentata poco meno di un anno fa durante il settantaseiesimo Sturgis motorcycle Rally, la Scout FTR 750 è l’arma con cui Indian è tornata a dare battaglia sui circuiti ovali di terra battuta alla sua storica (e acerrima) rivale di tutti i tempi, l’Harley-Davidson.
Dopo un anno di corse e sperimentazioni la bicilindrica di Springfield viene finalmente fornita anche a tutti quei piloti privati che vogliono correre con un modello praticamente factory, nel campionato americano AMA Pro Flat track. In pratica mentre nel vecchio continente si propongono race replica delle moto da gran premio e da superbike (con tutte le complicazioni del caso, prima tra tutte la necessità di sapere guidare mezzi da oltre 200 cavalli), nel nuovo mondo con quasi 50.000 dollari (47.000 euro circa) si può portare a casa la versione della Scout FTR 750 che correrà il campionato 2017. Come dire che con una cifra relativamente ridicola potreste portarvi a casa prima dell’inizio della stagione una Ducati o una Yamaha o una Honda da gran premio identica a quella che guideranno i piloti ufficiali! I dati ufficiali della scheda tecnica descrivono un leggero e compatto bicilindrico di 750cc e V di 53 gradi raffreddato a liquido, con distribuzione DOHC bialbero a quattro valvole per cilindro in grado d’erogare 109 cavalli a 10.000 giri al minuto. Il resto è abbastanza usuale per i mezzi di questo sport con telaio in tubi d’acciaio a doppia culla inferiore, gruppo serbatoio/sella/codino in pezzo unico di carbonio, scarico alto e sdoppiato, freno anteriore assente (posteriore morso da pinza Brembo), sospensioni Ohlins e pneumatici specifici; il vero serbatoio d’alluminio è nascosto sotto il guscio in fibra di carbonio assieme al grosso air box. Si tratta di un pronto corsa a tutti gli effetti che può far gola anche in Europa dove sono sempre più presenti i corsi e le gare dedicate all’arte del traverso. E dalle parti di Springfield si vocifera che la FTR750 per i privati sia il preludio per un modello di serie targato.