venerdì 25 luglio 2014

BMW R 80G/S by SVAKO GARAGE

SPARIS DAKAR

No, non è un errore di battitura; c’e’ scritto proprio Sparis Dakar con la esse come a voler indicare la rivoluzione dell’evoluzione della G/S base. Esse come special e come Svako Garage il team di customizzatori siciliani al cento per cento che ha creato questa incredibile rivisitazione…questa rivoluzione su base G/S. Imbrutiti dal costume diffuso di vedere BMW R 45 e 65 scramblerizzate abbiamo perso l’occhio a trasformazioni che invece di snaturare, rivoluzionano un mito su due ruote riuscendo ad instillare oltre che curiosità anche piacere e gusto per la realizzazione e per il design. Ammettiamolo, non è da tutti metter mano su un mostro sacro come la G/S prima serie; se poi è la versione speciale Paris Dakar si rischia anche di più. Eppure la passione (e la bravura) di Mattia e Fabio hanno fatto la differenza. In realtà quello che hanno fatto i due siciliani è stato traslare i concetti di una Paris Dakar dell’84 su una G/S del 1981; una Sparis Dakar appunto! E così mantenendo pressoché inalterati telaio e motore, hanno lavorato sulle sovrastrutture partendo dal piccolo cupolino che funge da portafaro ed  ingloba anche la strumentazione MMB. Le frecce originali (grosse e squadrate con braccetti snodabili) hanno lasciato il posto a nuovi elementi a LED più piccoli ed aderenti allo sterzo di una Honda Dominator (davanti) ed al telaietto (sul retro); i comandi provengono dalla produzione BMW. Il motore è stato revisionato, modificato con nuove cover, rivisto nel filtro aria (sostituito con altri elementi K&N) e completato con un terminale Leo Vince. Il telaietto reggi sella è stato aggiornato con un controtelaio realizzato appositamente per la nuova sella più sottile. Il retrotreno risulta molto più pulito e “vuoto” sia per il parafango più piccolo ed alto su cui è stato montato un fanale Lucas e la targa sia per la mancanza della batteria che ora trova la sua collocazione sotto il serbatoio. Quest’ultimo elemento è stato realizzato in vetroresina appositamente dai ragazzi di Svako Garage utilizzando come modelli parte di un serbatoio di una R75/5 e parte di un R80. La ciclistica, le ruote e le sospensioni sono rimaste quella di serie sebbene siano stati montati degli specialistici Continental TKC80. La verniciatura è stata ispirata dali colori istituzionali delle G/S Paris Dakar quindi telaio nero, parafanghi (più piccoli e modificati) bianchi, sella rossa e serbatoio bianco con la classica banda tricolore della BMW. In definitiva è una preparazione molto curata che sorprende anche per l’utilizzo di elementi nuovi su una BMW G/S (il manubrio e le frecce per fare un esempio). L’amalgama degli interventi risulta ben proporzionata, la colorazione altrettanto quindi non mi stupirei se qualche BMWista volesse affiancare alla propria G/S Paris Dakar originale la sua naturale RIVOLUZIONE!