mercoledì 9 luglio 2014

HARLEY-DAVIDSON SPORTSTER by TOTTI MOTORI

SPIRIT OF RECORD


Signore e signori, vi presento una delle più belle preparazioni su base Harley-Davidson degli ultimo anni…o forse decenni: la Spirit of Record di Roberto Totti. Il customizer in questione non avrebbe bisogno di presentazioni ma per i meno attenti alla scena custom farò una piccola digressione. La Totti Motori prende forma nel 1973 a Bologna con la preparazione di piccoli motori a due tempi per le gare di durata. Fino al 1980 si dedicherà anche alle elaborazioni delle motociclette da cross, per poi attenzionarsi, negli anni seguenti, all’assistenza delle moto BMW ed Honda. Dal 1989 si dedica anche al settore custom Harley-Davidson con trasformazioni e costruzioni di special. Dal 1996 l’attività é concentrata sulla costruzione di moto esclusive intere o di singoli particolari, al restauro di moto inglesi Triumph, BSA, Harley-Davidson ed Honda. Roberto segue una fascia ristretta di utenza, organizza corsi di meccanica (soprattutto old age) e crea moto fuori dagli schemi, non convenzionali e assolutamente non commerciali, concepite secondo un unico imperativo: dare libero sfogo alla passione senza rinunciare al gusto e alla praticità. Per Roberto le special sono moto uniche nate dalla passione, dalla conoscenza della moto, dall’estro di chi le progetta e che restituiscono un immenso piacere a chi le possiede. Costruire o possedere una special è un privilegio. Ecco perché oggi desidero parlarvi di questa elaborazione. Si tratta di una Sportster 1200 del 2008 il cui motore è stato modificato rimuovendo l’iniezione elettronica (sostituita da un carburatore Mikuni) e “liberata” da tutta l’elettronica non necessaria al punto che l’accensione è stata rimpiazzata da classiche puntine. Sia il filtro aria che lo scarico sono stati surrogati con elementi più aperti e performanti; il carter pignone è stato sostituito con un elemento nuovo e più leggero e la trasmissione finale è stata commutata da cinghia a catena. Per dare un tocco ancora più unico (se ve ne fosse stato bisogno) Totti ha incastonato il motore Sporty dentro un telaio Softail che grazie al suo disegno simil rigido ha donato ancora più carattere alla Spirit of Record. Infine nuove pedane arretrate, semimanubri bassissimi, la strumentazione digitale, un nuovo serbatoio dell’olio ed una carenatura a campana realizzata completamente in alluminio. Grazie alla colorazione e più nello specifico alla particolarità della carenatura, questa special sembra pronta per correre sulla crosta del lago salato di Bonneville. Dico, davvero credevate che le Harley fossero solo moto custom?