giovedì 17 novembre 2016

TRIUMPH STREET SCRAMBLER

PER SENTIRSI COME STEVE MCQUEEN



Difficilmente vi troverete a saltare un recinto di filo spinato (anche se nel film si trattava di una BMW) o a correre nel deserto durante una massacrante gara di fuoristrada. Quel che è certo è che la nuova Scrambler di Triumph (ribattezzata Street Scrambler) vi farà sentire comunque un po’ Steve McQueen, grazie a quello stile unico e iconico di cui è dotata la bicilindrica inglese.
Nata dal desiderio di esaltare la natura della Street Twin come una Bonneville divertente, accessibile e contemporanea, la nuova Street Scrambler aggiunge una dotazione più ricca e uno stile ancora più unico, appariscente e determinato alla Scrambler ma con con caratteristiche e dettagli esclusivi. Basata sugli stessi principi di design della Street Twin, contemporanei e ispirati al mondo delle custom, la nuova Street Scrambler presenta l’inconfondibile profilo Bonneville, cui si uniscono linee pulite, una carrozzeria essenziale e finiture moderne, come il serbatoio dotato di tappo con serratura, cover motore nere dalle linee scolpite e arricchite con logo e fregio Triumph, il corpo farfallato singolo con particolari in alluminio, gli esclusivi morsetti e la superficie alettata. In sintonia con il suo celebre nome e con la sua ricca tradizione, la Street Scrambler è impreziosita da particolari unici in perfetto stile Scrambler, fra cui: sella passeggero intercambiabile e portapacchi posteriore in alluminio di serie, pedane passeggero e supporti removibili, pedane anteriori in stile “bear trap” in acciaio antiscivolo, piastra di protezione “all terrain”, doppia sella a coste effetto Alcantara con cuciture a contrasto e logo Triumph in rilievo, staffa faro anteriore in alluminio con cornice nera, pannello laterale con piastra portanumero di ispirazione racing, nuovi supporti per il parafango anteriore, per montare il cerchio più grande, protezioni serbatoio in gomma a doppia mescola con dettagli esclusivi, per una presa ottimizzata e nuovi specchietti contemporanei. Naturalmente il tocco distintivo di tutta la famiglia Bonneville risiede nei dettagli, come gli esclusivi fregi motore con finitura canna di fucile, le autentiche decalcomanie con logo per serbatoio in alluminio spazzolato, la cornice nera del faro anteriore e i particolari della strumentazione in metallo lavorato. Ma non solo d’estetica vive il motociclista. Motivo per cui rispetto alla Scrambler precedente, la nuova Street Scrambler compie un enorme passo avanti in termini di motore, scarico e tecnologie pensate per il pilota, per regalare ancora più prestazioni e un’esperienza di guida ottimale. Grazie al propulsore High Torque di 900cc, la Street Scrambler sprigiona molta più coppia e potenza ai regimi inferiori e medi, ideale per gli spostamenti in città o per i fuoristrada più tranquilli.  Il motore da 900cc rappresenta un importante aggiornamento al design originale del gruppo propulsore Bonneville e, grazie all’intervallo di accessione di 270°, offre un’erogazione di potenza fluida e lineare tramite il cambio a cinque rapporti. La risposta dell’acceleratore ottimizzata grazie al ride-by-wire Triumph e il sistema di raffreddamento a liquido, attentamente integrato per esaltare il carattere unico della Street Scrambler, permettono di ridurre le emissioni e di migliorare notevolmente il risparmio di carburante, assicurando un’esperienza di guida morbida e precisa per livelli di controllo e fiducia superiori. E l’intervallo di manutenzione di 16.000 km contribuisce a ridurre drasticamente il costo totale di proprietà. Il nuovo doppio scarico alto, più compatto e con una splendida finitura in acciaio inossidabile, regala una colonna sonora unica, in perfetto stile Scrambler, e presenta un intricato design lineare che integra il catalizzatore e termina con silenziatori in acciaio inossidabile spazzolato, dotati di eleganti paracalore neri a contrasto. Anche il telaio della nuova Street Scrambler è stato rivisto e messo a punto per garantire un’esperienza naturale e prevedibile. Grazie all’evoluzione della posizione di guida più dominante, che assicura una manovrabilità sicura e confortevole, e all’altezza della sella considerevolmente ribassata rispetto al modello precedente, la nuova Street Scrambler è una moto divertente e davvero accessibile a ogni tipologia di pilota. A esaltare la posizione di guida intervengono le forcelle anteriori e le unità della sospensione posteriore appositamente sviluppate per il nuovo modello, che incrementano l’altezza di guida, il manubrio rastremato più ampio in alluminio e i classici cerchi a raggi di dimensioni superiori (19" all’anteriore e un 17" al posteriore). La sintesi di tante parole? Semplice, la Street Scrambler è una motocicletta divertente e ricca nella dotazione, facile per i neofiti e i piloti meno alti (pur garantendo sospensioni per il fuoristrada leggero) e pronta per essere customizzata e personalizzata (sia a livello estetico che tecnico) grazie agli oltre 150 accessori disponibili in catalogo. E poi ha quell’aura iconica (e irriproducibile) che poche altre motociclette possono vantare. Serve altro?