martedì 29 agosto 2017

Triumph by Classified Moto: andiamo a comandare!

Una Speed Triple trasformata in un trattore post atomico pronta ad arare campi e a presenziare (e terrorizzare) all’apericena!

Lo stile di Classified Moto con cui trasformano normali veicoli a due ruote in vere e proprie special da far girare la testa a chiunque, come accade alla bambina del film “L’esorcista”, è piuttosto codificato: coda corta, anteriore che catalizza l’attenzione, ruote (quasi sempre) fuori misura e cura per i dettagli dal sapore selvaggio. Ciononostante una caratterizzazione così marcata ha i suoi pro e contro. Tra i primi la sicurezza da parte del cliente, di sapere a cosa va incontro; tra i secondi la difficoltà del preparatore di distaccarsi da questo stile per tentare qualcosa di nuovo.
Per questo motivo, a volte, bisogna fare un passo indietro e ritornare sui propri passi non tanto per prendere obbligatoriamente un’altra direzione, quanto piuttosto per ritrovare le proprie radici e ritrovarsi nella mappa del percorso che si sta battendo. Il caso della Frank basata su una Triumph Speed Triple 1050 del 2007, è emblematico. Infatti quando nel 2016 la Rebel Yell Bourbon ha proposto a Classified Moto di costruire una delle quattro special per una promozione estiva  che prevedeva che venissero presentate al pubblico dopo aver viaggiato per oltre mille miglia fino a Sturgis, la preparazione della moto era vincolata a ben precise richieste dell’organizzatore. A distanza di un anno la Rebel Yell Bourbon ha ricontattato il preparatore della Virginia proponendogli di costruire un’altra special…ma senza alcun vincolo creativo! La richiesta ha fatto scattare una vera e propria scintilla creativa che ha alimentato un fuoco di pura passione e divertimento per illuminare quelle famose radici di cui accennavamo poco sopra. E così è nata la Frank (diminutivo che sta per Frankenstein), audace e rissosa special che esalta il meglio e il peggio di chiunque vi si metta in sella. Sfruttando l’esperienza acquisita in anni di preparazioni, la special ha preso forma attorno a una Speed Triple comprata alcuni anni fa e lasciata quasi marcire in un angolo dell’officina (ricordate il discorso circa il ripercorrere a ritroso il viaggio? Ecco, il segreto è tutto lì). Per definire al meglio gli step evolutivi del lavoro da affrontare sono stati utilizzati parecchi elementi già presenti in magazzino fino a quando lo sguardo si è posato sul retrotreno troppo smilzo, sottile, sportiveggiante e quasi anonimo (rispetto a quanto immaginato) della Triumph di serie. L’illuminazione creativa ha generato un nuovo monobraccio home made (più qualche pezzo di un elemento VFR 800) in tubi con capriata superiore, in grado d’ospitare il cerchio da 14 pollici (e 7 di canale!) di un ATV con tanto di pneumatico STI Black Diamond, che poi sarebbe un grosso pezzo di gomma nera tassellata per arare definitivamente i campi dell’inferno…come dire che dove passa quel pneumatico non potrà più crescere neppure l’erba, esattamente come Attila! Per rendere meglio il concetto riportiamo le parole dei ragazzi di Classified Moto: “alcuni diranno (e hanno detto) che abbiamo rovinato una moto perfettamente buona, mentre altri si sono innamorati di Frank. Per quanto ci riguarda, abbiamo già accumulato più divertimento di quanto dovrebbe essere permesso dalla legge, guidando Frank in e fuori strada”. Altro elemento “innaturale” per una special canonica è il serbatoio, sverniciato fino alla nuda plastica e rivestito con strati di tessuto per abiti da donna ricoperti con resina epossidica. E dal momento che Frank sarà il premio di un concorso, sugli incavi per le ginocchia è stata riportata la “lista della spesa” con tutti i pezzi modificati o sostituiti: ”abbiamo scritto l'intera lista delle parti (e il manuale del proprietario) sul serbatoio per chi vince la moto. Mi salverà da molte telefonate ed e-mail!". Il resto delle modifiche è relativamente classico a partire dal monoammortizzatore (un Progressive serie 465) al telaietto posteriore nuovo, con tanto di sella dedicata, che regge lo scarico in acciaio inox realizzato appositamente per la Frank. Nuova strumentazione della Motogadget, nuovo specchietto, nuovo pneumatico anteriore (un Kenda Big Block tassellato, montato sul cerchio di serie), nuovo portatarga laterale con tanto di faretto minimalista e nuova lente gialla per uno dei due fanali anteriori (lo sguardo della Speed è iconico, ma potevano non modificare anche quello?), nuovi fianchetti e parafango anteriore (o quel che ne resta). Ogni elemento concorre a sottolineare lo stile di Classified Moto pur rimanendo caratteristico e quasi unico. Alla fine Frank è stata guidata un po’ ovunque (sull’asfalto, sulla terra, sul fango e sulla sabbia californiana) provocando forti (e contrastanti) emozioni, tirando fuori sentimenti buoni e istinti primordiali se non addirittura bestiali. Ma oggettivamente, guardandola bene, poteva essere differentemente?