mercoledì 15 febbraio 2017

BATTLE OF THE KINGS

XLCX 1200 ROADSTER by HARLEY-DAVIDSON CAEN (FRANCIA)
Per favore, qualcuno spieghi al team della concessionaria Harley-Davidson di Caen (Francia) che le Sportster non sono moto da corsa. O forse si? Perché a ben guardare la preparazione del dealer transalpino lo spirito racing c’è tutto ed è costato davvero poco in termini d’interventi tecnici.
Lasciando inalterata la struttura del telaio si è modificata la posizione di guida con nuove pedane arretrate e semi manubri e aggiungendo un “vestito” adatto allo spirito del nuovo Roadster. Codino, carenatura e serbatoio di chiaro stampo sportivo sono stati decorati con i colori racing del costruttore americano; nuovi fanali, una sella piatta, frecce e cavalletto confermano altresì la possibilità d’essere concepito come mezzo per la libera circolazione su strade aperte a tutti. Ciò che colpisce è anche quello che manca (almeno visivamente) come l’impianto di scarico che in realtà adesso sfrutta collettori corti e telati nascosti dietro la pancia laterale al pari dei grossi cilindri del V-twin a 45 gradi. Rimane una domanda: la carenatura quanto potrà incidere sullo smaltimento del calore del propulsore? Ma soprattutto vi piacerebbe trovare nel listino ufficiale e magari guidare un mezzo così distante dalla filosofia classica (e forse un po’ stereotipata) dell’Harley-Davidson? E infine, se fosse fatta su base Street 750 sarebbe più accettabile?