giovedì 9 febbraio 2017

SUPERBIKE

PRESENTAZIONE DI TUTTI I TEAM YAMAHA E GRANDE ATTESA PER LA NUOVA CLASSE 300
Con un evento differente da tutti gli altri costruttori, e con un’evidente dimostrazione di forza e mezzi, Yamaha Motor Europa ha presentato in pompa magna il programma sportivo (strada e fuoristrada) per la stagione 2017 presso la sede del team Movistar Yamaha MotoGP a Gerno di Lesmo. Per quanto riguarda la velocità erano presenti 12 piloti ufficiali impegnati nel FIM Superbike World Championship MOTUL e sette nel Campionato Mondiale Endurance FIM. Andrea Dosoli Project Manager Yamaha Motor Europe Road Racing, era presente per condividere le elevate aspettative per la prossima stagione e spiegare l'evoluzione del progetto per il 2017.
Per quanto riguarda l’impegno nella Superbike sia il riconfermato Lowes che il neo acquisto Van der Mark (ex Honda) piloti del team di punta Pata Yamaha, hanno confermato l’entusiasmo generale per i progressi compiuti finora nei test invernali dalla YZF-R1M. Altresì è stato confermato come il team sarà maggiormente coinvolto nello sviluppo del progetto della moto insieme a Yamaha Motor Company grazie anche a un R&D spostato nella sede storica della squadra a Gerno di Lesmo, facendo intendere l’animo belligerante del costruttore giapponese. Altra notizia positiva è il ritorno ufficiale di Yamaha nel Campionato Mondiale FIM Supersport con il team GRT e i piloti Lucas Mahias (campione del mondo Endurance 2016) e Federico Caricasulo in sella alla rinnovata YZF-R6. Terza novità è la partecipazione nella nuova classe FIM Supersport 300 World Championship con la YZF-R3 e ben sei piloti: Robert Schotman, Enzo De La Vega, Kimi Patova, Renzo Ferreira, Mykyta Kalinin e Alfonso Coppola. Andrea Dosoli al riguardo dei programmi in pista ha dichiarato: "Il 2017 è una stagione molto importante per Yamaha poichè siamo coinvolti in tutte le classi, mettendo in evidenza il forte impegno per i motori e per il valore di questo sport. Non solo Superbike, perchè teniamo presente la crescita del talento dalla base e quest'anno saremo presenti da 300 a 1.000cc. Oggi, finalmente lanciamo la nuova stagione, ed è stato bello vedere tutti i team e i piloti così impegnati per la sfida del futuro sapendo di poter contare sul pieno supporto di Yamaha Motor Europe e Yamaha Motor Giappone. Faremo del nostro meglio al fine di sostenere dal punto di vista tecnico, umano e con tutti gli altri servizi che possiamo fornire, i piloti per consentire loro di diventare più veloci, ma anche per farli crescere come professionisti. Yamaha crede in questi talenti, dalle 300 alle 1.000, che a loro volta possono contare su pacchetti competitivi derivanti dalla YZF-R3 alla YZF-R1".