martedì 14 febbraio 2017

YAMAHA

PROGRAMMA bLU cRU PER ESORDIRE NEL SUPERSPORT WORLD CHAMPIONSHIP 300

Presso la sede europea di Yamaha Motor Racing a Ierno di Lesmo, sei giovani piloti tra i 15 e i 19 anni, sono stati presentati a un pubblico internazionale come ambasciatori del programma bLU cRU di Yamaha Motor Europe nell'ambito del progetto racing road. Caratterizzato da un forte mix di nazioni (Finlandia, Ucraina, Italia, Francia, Paesi Bassi e Brasile), i piloti scelti sono le future promesse del mondo della velocità, e formano l’avanguardia di un lavoro che la casa dei tre diapason vuol portare avanti all’insegna della crescita dei futuri campioni sotto la bandiera del programma bLU cRU.
Robert Schotman e Enzo De La Vega (GRT racing Team), Kimi Patova e Renzo Ferreira (Kallio Race System), Mykyta Kalinin (Team Motoxracing) e Alfonso Coppola (SK racing) sono i sei piloti (con relative squadre) che saranno impegnati all’interno del nuovo mondiale Supersport World Championship 300 recentemente introdotto dalla FIM. Due di loro hanno già avuto esperienze dirette all’interno del paddock del worldsbk: Coppola ha corso l’European Junior Cup nelle ultime due stagioni facendo segnare due secondi posti vari podi e un giro veloce mentre Ferreira ha all’attivo una corsa spot nel 2015 a Magny Cours. Schotman, Kalinin e De La Vega campioni a livello nazionale sono pronti per il passo successivo nel campionato mondiale, mentre Patova, il più giovane concorrente con soli 15 anni, ha dimostrato un talento così elevato nonostante la giovane età da indurre la squadra di Kallio a scommettere sulle sue abilità per il futuro. L’R3 bLU cRU Challenge si svolgerà su nove prove nell’ambito del campionato Supersport World Championship 300, con l’intento di creare un percorso vero e concreto per i futuri talenti Yamaha. Tutti i piloti coinvolti saranno seguiti e assistiti nel percorso mondiale con la loro YZF-R3 pronto gara durante tutta la stagione puntando sia su aspetti tecnici sia su tutto quello che concerne la vita del pilota fuori dalle piste. Il vincitore del challenge sarà premiato con un invito a un campo d’addestramento al termine della stagione oltre alla promozione in un team ufficiale Yamaha nella WorldSSP300 per il 2018 in cui concorreranno per il titolo FIM europeo della Supersport Cup in un’ottica di completa crescita sportiva degli atleti.