venerdì 14 marzo 2014

MOTO GUZZI

93 ANNI DI MOTO GUZZI FESTEGGIAMENTI 



Il 15 marzo del 1921 il cavaliere Emanuele Vittorio Parodi, suo figlio Giorgio e l'amico di quest'ultimo Carlo Guzzi fondano a Genova, sede legale, con produzione a Mandello del Lario, la "Società Anonima Moto Guzzi". Il logo scelto è l'aquila, simbolo dei piloti dell'Aviazione Navale della Regia Marina e del Servizio Aeronautico del Regio Esercito nella Prima Guerra Mondiale, in onore del terzo socio, il pilota di moto ed aviatore Giovanni Ravelli, caduto in missione con il suo aereo. E come da tradizione la spontanea collaborazione tra l’azienda, le associazioni e la municipalità ha permesso di offrire una serie di eventi dedicati alla celebrazione del 93° anniversario della Moto Guzzi. Il programma prevede l’apertura del Museo Moto Guzzi sabato 15 marzo (dalle 10:00 alle 15:00) e la mostra Guzzi Pop dell’artista Jacopo Ghislanzoni. Alle 15:30 presso il teatro cittadino De Andrè sarà proiettato il documentario “Un volo da sogno”, realizzato dall’associazione Giorgio Ripamonti; il cortometraggio ripercorrerà la storia della fabbrica di motociclette di Mandello del Lario attraverso i ricordi degli ex dipendenti più anziani. Tra gli altri sarà presente il progettista Enrico Cantoni. Nella stessa giornata la prima Moto Guzzi prodotta in serie  (la Normale numero 51) di cui è stato completato un meticoloso restauro, verrà  riavviata di fronte al pubblico ed al cospetto del monumento dedicato a Carlo Guzzi prima di tornare a riposare presso il museo della fabbrica. Domenica 16 Marzo dalle 10:00 le tonanti motociclette italiane dei convenuti sfileranno per le strade di Mandello insieme alle collezioni Frigerio e Todero (tra cui la monocilindrica 350, la bicilindrica 500 e l’incredibile otto cilindri da gran premio degli anni ’50).