domenica 23 aprile 2017

BMW R NINET SCRAMBLER “LE TOUQET” by VTR CUSTOM

AZZURRA COME IL MARE
A prima vista sembra il risultato di uno scontro tra una Husky da cross degli anni ’70 e la Scrambler della BMW. E in effetti a voler andare a fondo, l’ispirazione per il look (e per molti particolari di questa preparazione) derivano proprio da quel tipo di motociclette.
Di per se gli interventi non sono granchè invasivi: serbatoio, parafanghi in alluminio con le classiche alette in gomma per il fango, una tabella gialla porta numero, un bel faro supplementare di profondità della Hella montato sopra il cilindro sinistro, cerchi a raggi Kineo, collettori modificati e bendati, scarico a “ciminiera”, filtri K&N e borsa di tela sulla destra. In realtà ciò che colpisce è lo spirito con cui è stata pensata, l’idea di creare una special che fosse più “violenta” della base originale, in grado di correre nel deserto e di saltare sui dossi naturali di percorsi accidentati e sabbiosi. In una parola una BMW che si sentisse e che agisse come una cross anni ’70. E per sugellare questo “matrimonio” nome e stile si allineano creando una perfetta sintesi simbiotica. Le Touqet infatti richiama la famosa e massacrante Enduropale du Touquet, una gara di enduro estremo della durata di tre ore che si tiene ogni anno sulla sabbia delle spiagge del nord della Francia. Creata nel 1975 dal fondatore della Dakar, l'indimenticato Thierry Sabine, è uno dei più grandi eventi offroad del mondo. Allo stesso modo bianco avorio e azzurro richiamano i colori dell’oceano di fronte al quale si svolge Enduropale du Touquet. E diciamola tutta fuori dai denti, la Le Touqet colpisce perfettamente nel segno perché visivamente viene percepita come una leggera cross anni ’70 e perché già dalla prima immagine è un attimo immaginarsi in sella all’imbrunire guidandola su una distesa di sabbia bagnata con il grosso (e giallo) faro Hella a illuminare il sentiero sotto gli pneumatici.