mercoledì 19 aprile 2017

SUZUKI

PICCOLI CAMPIONI CRESCONO (FACENDO ANCHE A SPORTELLATE)
Per il terzo anni consecutivo Suzuki ha dato il via libera al SAC (Suzuki Asian Challenge), un minicampionato dedicato alla piccola GSX-R150, composto da cinque appuntamenti ed entrato di diritto nel Campionato FIM Asia Road Racing come categoria a se stante.
Gare spettacolari con piloti che a dispetto del meteo e delle condizioni della pista danno il massimo (e a volte anche di più) per conquistare se non un posto sul podio almeno un piazzamento onorevole. E per rendere l’idea della “focosità” messa in pista vi basti sapere che nel secondo round una collisione nell’ultimo giro ha eliminato i primi dieci piloti in un solo colpo spalancando la vittoria al pilota che a poche curve dalla fine si trovava…in undicesima posizione! A differenza delle precedenti edizioni, dal 2017 verranno utilizzate le nuove GSX-R150 (modello nato per il mercato asiatico) al posto della più paciosa F150, dotate di un kit specifico per la pista e affidate a 16 piloti provenienti da ben nove paesi: Indonesia, Filippine, Thailandia, Malesia, Australia, Sri Lanka, Nepal, India e Giappone. L’idea è quella di sviluppare il prodotto in pista e di scoprire nuovi talenti da poter destinare a campionati di caratura mondiale in sella alle Suzuki. Per quanto riguarda la GSX-R150 di serie si tratta sostanzialmente di un modello sportivo (interasse di 1.300 millimetri e 131 chili) con cambio a sei rapporti, dotato di un monocilindrico raffreddato ad aria di 174 centimetri cubici in grado d’erogare 14KW.