mercoledì 21 maggio 2014

BMW R100 RS by FUEL BESPOKE MOTORCYCLES

TRACKER




Ecco una BMW anomala che non si riesce (per chi proprio non ne può fare a meno) ad incasellare in una specifica categoria. E’ più scrambler o moto da traverso tipo flat track? E’ più da strada o da sterrato? E’ più BMW o meno dopo la preparazione? Non so’ davvero cosa dirvi se non che questa customizzazione mi ha colpito per i particolari e per l’audacia di certe soluzioni estetiche. Basata su una R 100 RS del 1981 è stata modificata per risultare più leggera, sottile tra le gambe e potente ma con un bel manubrio largo ed i filtri aria giganteschi. La parte più estrema è sicuramente il retrotreno modificato radicalmente; progettato insieme a Von Zeti il gruppo codino/sella (compresi gli indicatori ed il faro tondo) sono stati adagiati su un nuovo telaietto più corto leggermente in pendenza per dare un aspetto più aggressivo. Tutto l’impianto elettrico è stato alloggiato (insieme ad una nuova batteria al gel) dentro l’alloggiamento dell’elemento originale, nascondendo gran parte dei componenti e rendendo la linea più pulita. Il serbatoio è stato prelevato da una BMW R 90/6 perché più conforme al design della Tracker mentre l’avantreno ha ricevuto un manubrio da strada Tomaselli ed un faro più piccolo per meglio amalgamarsi con l’aspetto generale della moto. Gli pneumatici sono dei Dunlop K70 d’epoca montati sui cerchi originali mentre il porta targa è una piccola chicca realizzata appositamente per questo mezzo: un piastra di metallo forata all’esterno con il bordo interno in fibra di carbonio. Altri particolari da menzionare sono i nuovi indicatori di direzione, le sospensioni rivisitate ed i fianchetti forati: se ci fate caso il numero in realtà non è dipinto…si tratta piuttosto di un pezzo di lamiera sagomato e posizionato dietro la griglia. Il motore è stato rivisto negli scarichi più angolati (artigianali ottenuti tenendo i terminali originali, accorciando ed aggiungendo un controcono) e nei filtri K & N enormi (guardateli nelle foto per farvi un’idea). Sicuramente una moto non semplice da realizzare più per i molteplici particolari che non solo per l’idea in se’…a proposito avete deciso se è più una scram o una flat?