venerdì 2 maggio 2014

KTM 450 EXC by LORENZO BURATTI

FLAT TRACK


Non so voi ma io adoro il flat track; trovo sia una disciplina che richiede una grande preparazione sia fisica che mentale. Le moto poi, preparate specificamente, hanno un aspetto primitivo e tecnico allo stesso tempo con motori potenti, strutture ridotte all’osso e ruote anteriori prive del freno. Lorenzo, che per ricaricarsi gira in pista con gli amici, ha creato la sua personalissima motocicletta da flat track. E sia subito chiaro, oltre che bella è pure geniale. Partito dalla base conosciuta di una KTM EXC 450 da enduro del 2005 con cui ha corso parecchi anni, è intervenuto immediatamente tagliando e modificando il telaietto posteriore per abbassare sia la sella che il baricentro (importantissimo in questa disciplina). Subito dopo spogliata la moto di ogni sovrastruttura, si è inventato una monoscocca in vetroresina, infulcrata al telaio posteriore, formata da serbatoio e codino in grado d’essere rimossa in pochi secondi (grazie al tubo carburante a sgancio rapido) per poter intervenire celermente sulla meccanica. Il propulsore monocilindrico ha ricevuto un nuovo pistone ad alta scorrevolezza, un ribilanciamento dell’albero motore ed un nuovo scarico realizzato a mano. Curiosamente oltre all’avviamento a pedale, è stato mantenuto anche il motorino elettrico attivabile con una batteria esterna. Le sospensioni sono state modificate con componenti Andreani per riassettarle in vista del nuovo impiego su piste ovali in terra battuta mentre le ruote sono state sostituite con elementi DID da 19 pollici a raggi tangenziali accoppiati a pneumatici specifici Maxxis DTR. Soppresso il freno anteriore ed eliminati tutti i componenti non necessari (comandi al manubrio, parafanghi, convogliatori d’aria eccetera) si è passati alla decorazione della monoscocca ed all’aggiunta delle tabelle porta numero. Il flat track è una disciplina molto tecnica che oltre a donare un sorriso costante ai piloti, permette d'imparare l’arte del controllo della moto di traverso. Lorenzo con la sua special ha dimostrato come molto ingegno ed una buona conoscenza della meccanica siano più importanti dei sontuosi budget che spesso si preventivano per la realizzazione della propria moto da pista.