lunedì 5 maggio 2014

ROYAL ENFIELD 500 ASSOULT by RAJPUTANA CUSTOM MOTORCYCLES

BOBBER INDIANO



Resto sempre sbalordito dalla quantità di amanti delle Royal Enfield sparsi per il mondo e dalle customizzazioni cui viene sottoposta questa piccola monocilindrica di 500 centimetri cubici. Basta fare un giro nei vari forum per rendersi conto che anche in Italia il fenomeno è in piena espansione ma la Royal Enfield è indiana e questa special proviene proprio da li. Il proprietario di Rajputa Custom Motorcycles dichiara candidamente d’essere un autodidatta dal momento che prima di lui non esistevano professionisti che potessero insegnargli l’arte della customizzazione. E se pensate che questo abbia impedito loro di creare delle belle special vi sbagliate di grosso. Osservate per esempio la Assoult commissionata da un loro cliente che desiderava una moto minimalista, rude e con una decorazione in linea con lo stile. Osservate l’anteriore (forse la parte più incredibile di tutta la preparazione); si tratta dell’avantreno di una KTM Duke con semimanubri, doppio faro (lavorati al CNC) ed una linea pulita ed essenziale grazie all’assenza del parafango. I cerchi (a raggi) gli pneumatici sono stati sostituiti con elementi nuovi e più performanti. Il telaio non è stato toccato; la sella è stata sostituita con un nuovo accessorio rigido in pelle marrone mentre il vano sottostante è stato rifatto completamente. Il parafango posteriore è stato accorciato e riposizionato a filo della ruota; il faro e la targa sono stati spostati sul lato destro del telaio ed il forcellone è stato allungato ed accoppiato a nuovi ammortizzatori più lunghi e regolabili. Anche il serbatoio della benzina è stato realizzato specificamente per questa motocicletta. Infine la verniciatura: opaca, verde come i mezzi da guerra e con un fregio militare sulla tanica. A proposito: avete notato il sistema di scarico telato con terminale nero lucido privo di silenziatore? E siete ancora convinti che questa sia una semplice Royal Enfield?