lunedì 30 giugno 2014

FLAT TRACK by CO-BUILT MOTORCYCLES

RACING


Questa special è davvero unica nel panorama motociclistico. Creata da un team forse poco conosciuto ai più, mixa pezzi della grande serie ed accessori realizzati specificamente. Il preparatore è la Co.Build Motorcycles di  Oxford, gente con le corse nel sangue specializzati in impianti di scarico ad alte performance e pezzi specifici per le gare (sebbene costruiscano sia racer che moto per circolare su strade pubbliche). Il committente, invece, è nuovamente Drogo Michie che ha preso gusto per il flat ed ha immaginato una nuova creatura da sporcare sugli ovali di terra battuta dal momento che l’idea è quella di partecipare al campionato inglese di short track. E tanto per rendere bene l’idea di cosa state osservando: le geometrie del telaio e del forcellone (realizzati a mano con tubi al cromo molibdeno 4130) sono state suggerite da King Kenny Roberts! Il motore è un’unità Rotax prelevato da una CCM 604 da supermotard; nuove camme più spinte, un nuovi getti Dell’Orto, un filtro aria più aperto e naturalmente uno scarico home made. La ciclistica è stata creata utilizzando una forcella Yamaha YZF-R6, doppi ammortizzatori Koni al posteriore e ruote provenienti da una Suzuki RM con l’anteriore modificato con un cerchi da 19 pollici e pneumatici specifici. Le sovrastrutture sono state realizzate in vetroresina, la sella è un accessorio realizzato da Drogo mentre ogni elemento non necessario per l’uso in pista è stato semplicmente…non montato (targa e fanali, specchietti, parafanghi, freno anteriore, strumentazione). Anche in questo caso la verniciatura è stata creata su specifiche di Michie. Ripropongo il quesito: pensate ancora che sia davvero così difficile e costoso correre nel flat?