venerdì 11 aprile 2014

BMW R80 AZURE by KEVILS SPEED SHOP

CAFE’ RACER


Kevin Hill è un preparatore britannico che ha iniziato la sua attività nel settore delle quattro ruote nel 1980. Con il tempo ha cominciato a mettere le proprie mani su motociclette giapponesi ed europee prevalentemente per hobby fino a quando è stato folgorato dalle BMW. La caratteristica fondamentale del suo metodo di lavoro e delle sue preparazioni è la cura per il dettaglio e per il design mantenendo sempre la visione generale del progetto e dosando sapientemente gli accessori e le modifiche del caso. Abbina cura artigianale su mezzi prevalentemente vintage garantendo affidabilità e qualità. L’ultima opera di Kevin è una BMW R80 del 1982 commissionata da un cliente italiano. Il punto di partenza è stata la colorazione che doveva richiamare le decorazioni di muscle car come le AC Cobra e le Mustang da corsa degli anni ’60 e ‘70. Si è partiti dal telaio dipinto con un colore blu perlato accoppiato a sovrastrutture bianche con la classica striscia centrale blu ed a cerchi, sospensioni, motore, silenziatori e cardano neri. Il propulsore è stato revisionato e tagli andato; le sospensioni sono state riviste in chiave cafè racer mentre l’impianto elettrico è stato rivisitato nelle sue componenti (nuova batteria a gel). Indicatori di direzione nuovi e riposizionati, differente faro anteriore e posteriore (incastonato nel codino realizzato appositamente per questa special insieme alla sella sportiva in pelle); nuove anche le pedane, il cavalletto laterale ed i silenziatori dello scarico. Molto bello il nuovo tappo del serbatoio, il parafango anteriore ridotto nelle dimensioni (dipinto di nero) ed il manubrio basso con riser dedicati, specchietti end bar e strumento unico (misto analogico e digitale). E’ evidente come gli interventi siano stati relativamente pochi e mirati; su tutto la raffinatezza e la cura per il dettaglio è palese nel numero da gara riprodotto sul codino monoposto.