sabato 19 aprile 2014

DUCATI SPORT CLASSIC 1000 by KEROZIN

CAFÉ RACER



Kerozin preparatore di Tolosa (Francia), è specializzato in trasformazioni bratstyle, bobber, scrambler e cafè racer oltre che biciclette. Lavorare su una Ducati Sport Classic è un’arma a doppio taglio: una ciclistica ed un motore così ben amalgamanti ed equilibrati possono esaltare o ridimensionare drasticamente una preparazione anche costosa. Ciononostante l’eclettico team francese ha iniziato un lungo lavoro di customizazione i cui risultati sono più che lodevoli. Per quanto riguarda il propulsore si è scelta una ricetta classica con scarichi Termignoni (uno per lato), filtro aria K & N e kit per l’iniezione elettronica presi direttamente dal catalogo Ducati Performance. Stranamente sono state sostituite le cartelle copri cinghia del motore con elementi trasparenti ma è stato lasciato il coperchio frizione originale; veder girare la campana della frizione è uno spettacolo irresistibile su una Ducati e non porne godere su questo modello è davvero un gran peccato. La ciclistica è stata modificata con l’intento di rendere più reattiva la motocicletta quindi gli ammortizzatori posteriori sono stati sostituiti con delle unità Ohlins regolabili con serbatoio separato mentre la forcella anteriore è stata prelevata da una Ducati Monster S4R (anch’essa regolabile); i cerchi sono stati rimpiazzati con leggerissimi elementi Alpina (tubeless) a raggi con canale in carbonio e mozzi dorati. I parafanghi sono stati rispettivamente rimosso al posteriore e sostituito con un elemento più piccolo ed in fibra di carbonio all’anteriore mentre per garantire una buona potenza frenante al posto delle unità di serie è stato montato l’impianto completo proveniente da una 999. Altri particolari degni di nota sono la sella ricoperta con pelle d’agnello, la cinghia (sempre in pelle) sul serbatoio che monta anche un nuovo tappo a filo, gli indicatori di direzione ed il faro posteriore a led (tra le altre cose questi ultimi sono stati letteralmente annegati nel codino per non sporcarne la linea) e la verniciatura particolare (un misto di blu e grigio che richiama alla mente i caccia Stealth).