mercoledì 2 aprile 2014

TRIUMPH BONNEVILLE ROBERTO ROSSI

THE RIVALE


Avete presente la moto totale? Quella che riempite una borsa, fate il pieno e vi porterà in giro per il mondo senza problemi? Bene quella che vi presento è una motocicletta che a mio modesto parere, rientra in questa categoria. L’ha creata qualche anno fa Roberto Rossi sulla base di una Triumph Bonneville T100 abbracciando la filosofia di Charles e Ray Eames per i quali ogni sforzo deve essere fatto per diffondere il meglio con il minor prezzo e con gusto. Combinando l’autenticità e la storia con la modernità e l’old style Roberto ha creato un mezzo funzionale senza doverne sacrificare la bellezza e la semplicità, in grado di assecondare sia l’utilizzo quotidiano ed urbano sia il giro del globo. Poche le modifiche importanti con il telaio lievemente ritoccato nella parte posteriore. In generale Roberto ha conferito un look vissuto alla motocicletta adottando accessori che richiamano uno stile seventyes. Il serbatoio è un pezzo originale vintage adattato al telaio moderno della Bonneville; i parafanghi, realizzati a mano battendo il nudo metallo, sono stati creati appositamente per la Rivale. Sono stati mantenuti i cerchi a raggi rifinendo il canale con una vernice a polvere scura ed accoppiandovi pneumatici lievemente tassellati che donano un’aria scrambler ad una motocicletta nata per viaggiare solo su strada. Caratteristici della preparazione sono il piccolo tachimetro, lo scarico alto con griglia di protezione forata, la sella e la borsa (solo sul lato destro) di stile vintage create appositamente. Le frecce anteriori e posteriori sono state riposizionate nella parte basa del telaio mentre le decorazioni dipinte a mano delle fiancatine laterali sono state affidate ad Ettore Callegaro. In sintesi una moto spartana e per certi versi rude, non propriamente una scrambler (sebbene ne ricordi i tratti salienti) nata da un veicolo usato che con pochi e mirati interventi regala emozioni che difficilmente l’omologazione dei modelli standard puo’ offrire.