mercoledì 30 aprile 2014

YAMAHA XS 650 by BIG MOON

DIRT TRACK



Questa special, che arriva dalla terra del sol levante, merita d’essere ammirata fosse anche solo per quel serbatoio. Basata su una XS 650 del 1978 si ispira a quelle motociclette da ovale che hanno svezzato tanti campioni americani e non solo. Questa preparazione puo’ fornire lo spunto per trasformazioni su diverse basi: Triumph, Kawasaki, la stessa Yamaha con l’SR 400 o una vecchia XT…la scelta è vostra. Sappiate che i ragazzi di Big Moon sono intervenuti innanzitutto sulla parte posteriore del telaio modificata accorciando la coda e montando una sella specifica ed un parafango ridotto ai minimi termini. Freni (a tamburo) e ruote a raggi sono stati mantenuti originali ed accoppiati a pneumatici Coker più racing e vintage allo stesso tempo. Sostituiti gli ammortizzatori posteriori e sistemata la forcella con l’aggiunta dei soffietti si è pensato bene di alleggerire il telaio di ogni attacco ed orpello non necessari. Il motore bicilindrico è stato pulito, revisionato e dotato di un nuovo paio di marmitte due in due (bellissime, cromate e stilosissime) e di filtri aria più performanti; il vano sotto sella è stato rifatto a mano e lucidato. Indicatori di direzione, faro posteriore e porta targa (guardatelo bene perché è un pregevole pezzo home made) sono stati riposizionati quanto più aderenti alla sagoma (molto stretta) della motocicletta; davanti è stato soppresso il parafango, sostituito il manubrio ed il faro con nuovi elementi; i comandi a pedale sono quelli originali forati ed alleggeriti. Infine la decorazione: tutto si concentra sul serbatoio con grafiche Yamaha anni ’70 e vernice metalflake verde che catalizza l’attenzione degli sguardi su di se. Se in origine la XS era un modello nella norma, la preparazione del team di Big Moon l'ha trasformata in un mezzo da ovali in terra battuta davvero accattivante; non sfigurerebbe posteggiata davanti ai pub più glamour della vostra zona ma volete mettere il piacere di controllarla su una curva ad aderenza prerssoche' prossima allo zero?