mercoledì 9 aprile 2014

CONFEDERATE X132 HELLCAT COMBAT

LA BELVA


Gli americani di Confederate Motorcycles hanno ingaggiato Terblanche per la nuova motocicletta (in rete è gia’ visibile il primo bozzetto). In attesa di vedere la loro nuova creazione concentriamoci su quel mostro di potenza e di stile che è la X132 Hellcat Combat, la più veloce bicilindrica americana di sempre, giunta alla sua terza generazione. Di questa moto vi dirò solo che ha un motore bicilindrico a 56 gradi di 2.163 centimetri cubici sviluppato in collaborazione con S&S in grado d’erogare 132 cavalli e 150 nanometri di coppia e che è ricavato da un unico blocco d’alluminio 6061 di derivazione aeronautica. Il telaio fabbricato a mano e saldato a TIG è composto da un unico grosso tubo centrale d’acciaio collegato al motore con delle piastre. La forcella è una Marzocchi da 50 millimetri ed il mono posteriore un Race Tech entrambi regolabili. Freni Beringer con pinze radiali, pneumatici Pirelli Diablo Rosso Corsa, cerchi in carbonio, scarico sottopancia, fari anteriore e posteriore a LED, strumentazione Motogadget con contagiri analogico e tachimetro digitale. In totale la X132 Hellcat Combat pesa 226 chili ma le vere novità sono due: monta un serbatoio classico (nella produzione precedente la benzina era contenuta nel tubo centrale del telaio) ed ha una sella che possa definirsi tale (anche questa in passato era eufemisticamente definita monoposto). La filosofia dei ragazzi della Confederate è quella di produrre pochi pezzi per potervi infondere tutta la maestria, lo stile, la perfezione per il dettaglio che possano immaginare e realizzare. Sono veicoli senza mezze misure, costosi e per pochi, punto.